L'OMBRA DELLE MANI FORTI

Il mondo dei mercati finanziari è ostico.

Difficile da sponsorizzare sulle piattaforme, in quanto rientra nella Black List di Facebook.

Il numero di truffe che popolano questo settore sono sconfinate. Ed il mercato lo sa.

Appena il pubblico sente la parola “mercati finanziari” e “Trading Online”, tra sé e l’annuncio pubblicitario alza un muro di diffidenza in cemento armato.

Nonostante la diffidenza, il trading Online fa gola a molti.

Quindi sapevo che una campagna, se fatta bene, avrebbe potuto portare risultati che avrebbero reso pienamente soddisfatto il cliente dell’investimento fatto con Solutzione.

Per capire come abbattere il muro di diffidenza, comprendere il linguaggio del pubblico, ma anche paure, obiezioni e desideri, durante il mese di ricerca sono stati letti 4 libri.

Di questi:
Uno scritto da un lupo di Wall Street,
Un altro era la biografia di un Trader Italiano,
Due erano manuali tecnici.

Oltre ai libri sono stati studiati corsi, letti infiniti articoli di blog, acquistato magazine e guardato programmi di settore.

Ma non solo…

Perché è stato intervistato il trader Paolo Serafini per decine di ore.

È stato speso molto tempo per la ricerca, ma ne è valsa la pena.
Alla fine dei 30 giorni di analisi, sono stati individuati i 3 fattori cruciali da disseminare all’interno di qualsiasi materiale di marketing prodotto:

Paolo Serafini non è un formatore, ma un trader.
Per avvalorare la tesi che Paolo è prima di tutto un trader, sono stati utilizzati tutti gli elementi di prova possibili, come Estratto conto, storico di anni di operazioni, tasse pagate, medaglie vinte, foto della sua Sala trading e molto altro…
Paolo Serafini non è un truffatore e i suoi corsi sono realmente validi.

Per assicurarci che le persone non avessero dubbi sulla validità delle sue informazioni, i materiali sono stati disseminati di sequenze logiche molto semplici, che però mostravano passo dopo passo la logica dei mercati finanziari.

Queste affermazioni necessitavano però di elementi di prova. Tanti, visto che le promesse erano strabilianti.

Così sono stati intervistati 4 corsisti di Paolo.

Ciascuno con caratteristiche diverse, ma tutti con risultati strabilianti.

L’idea del magalog è stata proprio questa.

Far parlare i corsisti di Paolo per dimostrare che è possibile guadagnare dai mercati finanziari tutti i giorni.

Oltre alle interviste sono state aggiunte tutte le testimonianze possibili. 271 per la precisione.

I mercati sono manovrati da Banche, fondi, grandi istituzionali. Solo seguendo i loro movimenti possibile guadagnare dai mercati finanziari.
Per comprovare questa testi sono stati utilizzati anche in questo caso passaggi logici semplici e inattaccabili. Potenziati da elementi di prova visivi, estrapolati direttamente dai grafici dei mercati finanziari.
Proprio quest’ultimo punto è la Big Idea della campagna, che possiamo trovare Cristallizzata sulla copertina del libro:

“L’OMBRA DELLE MANI FORTI.
Segui come un’ombra movimenti di Fondi, Banche, Broker e Grandi istituzionali, per guadagnare tutti i giorni dai mercati finanziari”

La Campagna ha riscosso ottimi risultati.

Con i primi libri venduti in organico è stato avviato il funnel di Back-end come test per monitorare le prime risposte del mercato ed individuare i possibili colli di bottiglia.

Il test è stato eseguito con le prime 220 persone che hanno acquistato il libro.
Di queste 220, 110 erano in target per acquistare il Back-end. Tutte le altre persone, avevano già acquistato il prodotto.

Il 98% dei partecipanti al webinar è arrivato fino all’offerta (dopo più di 1 ora di contenuto)

Le vendite generate in prima battuta, per questione di privacy non si possono dire.

Ma per rendere l’idea è stato come buttare molliche di pane al duomo di Milano.

[Censored] persone hanno acquistato il prodotto ad alto budget e l’investimento fatto con Solutzione è stato ampiamente ripagato.

Ma non è finita qui…
Perché, il webinar ha permesso di avviare le trattative per vendere altri percorsi formativi più costosi.

Posso affermare che il cliente si è ampiamente ripagato il costo del servizio di agenzia semplicemente con un test, ancora prima di partire con l’intero arsenale di marketing sviluppato.

Torna su