Voxloud

Il progetto di Voxloud è nato dall’esigenza dei fondatori di fare un rebranding dell’azienda (prima Voverc) per aprirsi al mercato internazionale.

Iniziare a vendere in 20 paesi europei oltre all’Italia è un passo entusiasmante e complesso, per cui è stato necessario costruire una Macchina di Vendita completa.

Il problema più grande era questo: come rendere interessanti dei centralini telefonici? Eh, direi che è un compito quasi impossibile… per questo motivo non ci abbiamo nemmeno provato.

Sì, Voxloud vende centralini in cloud, ma noi abbiamo scritto un libro dal titolo “I ragazzi del centralino” – che fa il filo alla serie TV Netflix (per nulla noiosa) “Le ragazze del centralino” e… non parla solo di telefoni.

Anzi, lo scopo principale del libro è quello di creare il brand personale dei fondatori: Leonardo Coppola e Gabriele Proni.

Perché l’idea di leggere un libro di 250 pagine sui centralini non entusiasma nessuno, la loro storia, al contrario, può interessare a molti.

Non capita tutti i giorni di scoprire come hanno fatto due ragazzi poco più che trentenni ad attirare finanziamenti milionari da capitalisti della Silicon Valley, ti pare?

E non capita neanche tutti i giorni di sentire una storia dove c’è in ballo un cash out da paura, che poi salta per colpa di un misterioso personaggio che si mette di traverso.

Questi sono solo alcuni degli elementi della trama del libro, che racconta la storia di questi due giovanissimi imprenditori italiani, che stanno travolgendo con la loro tecnologia (e un aiutino da parte della nostra comunicazione) il mercato della telefonia aziendale.

La vendita del centralino stesso ruota attorno ad un meccanismo unico piuttosto particolare, infatti abbiamo deciso di non proporre il centralino in cloud come un “centralino” (difficile non banalizzare tale strumento) ma come…

Il protocollo HPWP è il meccanismo unico dell’intera campagna, e permette, in tutti i materiali, di differenziare il prodotto Voxloud dalla concorrenza.

Con quale esito? Beh, la campagna di Voxloud è stata consegnata appena un mese fa, quindi siamo tutti in attesa del lancio… e dei primi risultati, che non tarderanno ad arrivare.

Questo è un progetto che mi sta particolarmente a cuore perché potrebbe essere la prima campagna di Solutzione ad essere tradotta e distribuita, sia online che offline, anche all’estero (assieme all’infomercial di SMA road safety), quindi questa pagina verrà aggiornata a tempo debito con gli sviluppi del progetto.

Per adesso, è stato un onore contribuire al lancio di questo brand, che sicuramente farà strada, visto che è portato avanti da due imprenditori giovani, rapidi nell’esecuzione, con accesso al credito e ambizioni veramente molto importanti.

Torna su